跳至内容

Guidebook for Meylan

Elena

Guidebook for Meylan

Food Scene
Chez Edi Di Clos Edi
pizza molto buona e specialità a base di pesce
Albergo Ristorante Bellevue
3 Frazione la Ressaz
pizza molto buona e specialità a base di pesce
Cucina tipica
Ristorante Papagrand
31 Localita' Variney
Cucina tipica
La Cucina della Clusaz propone con qualità e vitalità la valorizzazione del patrimonio gastronomico tradizionale valdostano. L'obiettivo è condurre innovazione e tradizione ad una felice e riuscita convivenza, attraverso un costante lavoro di ricerca e sperimentazione
Locanda La Clusaz
La Cucina della Clusaz propone con qualità e vitalità la valorizzazione del patrimonio gastronomico tradizionale valdostano. L'obiettivo è condurre innovazione e tradizione ad una felice e riuscita convivenza, attraverso un costante lavoro di ricerca e sperimentazione
Drinks & Nightlife
76
当地人推荐
Aosta
76
当地人推荐
Arts & Culture
MAIN - Maison de l'Artisanat International
2 Frazione Caravex
Il Forte di Bard, rimasto pressoché intatto dal momento della sua costruzione, rappresenta uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Nel 2014 la fortezza è stata scelta dalla Marvel per ospitare alcune scene del film Avengers: Age of Ultron. La sommità della rocca è facilmente raggiungibile grazie ad avveniristici ascensori panoramici che dal Borgo di Bard, ai piedi del Forte, consentono l’accesso all’Opera Carlo Alberto e quindi alla Biglietteria, al Museo delle Alpi, alle sale dedicate alle mostre temporanee, alle piazze, alla caffetteria e al Bookshop.
43
当地人推荐
巴尔德堡
85 Via Vittorio Emanuele II
43
当地人推荐
Il Forte di Bard, rimasto pressoché intatto dal momento della sua costruzione, rappresenta uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento. Nel 2014 la fortezza è stata scelta dalla Marvel per ospitare alcune scene del film Avengers: Age of Ultron. La sommità della rocca è facilmente raggiungibile grazie ad avveniristici ascensori panoramici che dal Borgo di Bard, ai piedi del Forte, consentono l’accesso all’Opera Carlo Alberto e quindi alla Biglietteria, al Museo delle Alpi, alle sale dedicate alle mostre temporanee, alle piazze, alla caffetteria e al Bookshop.
19
当地人推荐
费尼斯城堡
19
当地人推荐
Castello di Aymavilles
47 Frazione Dialley
Sightseeing
L’OTTAVA MERAVIGLIA DEL MONDO. Una sfida ingegneristica estrema a 3500 m fra i ghiacci perenni del Monte Bianco. Con SkyWay sarete immersi in uno scenario mozzafiato grazie alla cabina rotante a 360° e alle 3 stazioni avveniristiche con bar, ristoranti e servizi di entertainment.
45
当地人推荐
Skyway Monte Bianco
22 Frazione la Palud
45
当地人推荐
L’OTTAVA MERAVIGLIA DEL MONDO. Una sfida ingegneristica estrema a 3500 m fra i ghiacci perenni del Monte Bianco. Con SkyWay sarete immersi in uno scenario mozzafiato grazie alla cabina rotante a 360° e alle 3 stazioni avveniristiche con bar, ristoranti e servizi di entertainment.
Il Gran San Bernardo è situato a 2472 metri di altitudine, è l'ultiimo confine con la Svizzera, vi si può godere della vista di un piccolo lago, gelato fino a primavera inoltrata, e di panorami mozzafiato sulle montagne circostanti. Dal 1045 l'Ospizio, in territorio svizzero, accoglie i numerosi viaggiatori, tra i quali i pellegrini che percorrono la Via Francigena. Da non perdere l'allevameto dei cani San Bernardo e Barryland uno straordinario museo con San Bernardo vivi, proprio accanto all’anfiteatro romano di Martigny
14
当地人推荐
大圣伯纳德山口
14
当地人推荐
Il Gran San Bernardo è situato a 2472 metri di altitudine, è l'ultiimo confine con la Svizzera, vi si può godere della vista di un piccolo lago, gelato fino a primavera inoltrata, e di panorami mozzafiato sulle montagne circostanti. Dal 1045 l'Ospizio, in territorio svizzero, accoglie i numerosi viaggiatori, tra i quali i pellegrini che percorrono la Via Francigena. Da non perdere l'allevameto dei cani San Bernardo e Barryland uno straordinario museo con San Bernardo vivi, proprio accanto all’anfiteatro romano di Martigny
Gignod dista soltanto 25 km dal confine con la Svizzera e a 60 km da Martigny, luogo di interesse turistico e culturale.
Martigny
Gignod dista soltanto 25 km dal confine con la Svizzera e a 60 km da Martigny, luogo di interesse turistico e culturale.
Everything Else
Relax in una cornice unica. Persino sotto un’abbondante nevicata, a Pré-Saint-Didier ci si può rilassare anche all'aperto, in una cornice naturale di grande bellezza. Il giardino delle terme, infatti, offre tre piscine termali esterne e saune ricavate in baite di legno, con vetrate panoramiche sulla catena del Monte Bianco.
76
当地人推荐
QC Terme Pré Saint Didier
76
当地人推荐
Relax in una cornice unica. Persino sotto un’abbondante nevicata, a Pré-Saint-Didier ci si può rilassare anche all'aperto, in una cornice naturale di grande bellezza. Il giardino delle terme, infatti, offre tre piscine termali esterne e saune ricavate in baite di legno, con vetrate panoramiche sulla catena del Monte Bianco.
La Spa offre un ambiente unico, sofisticato e di elegante design. Il percorso si sviluppa attraverso tre piscine interne - Evya, vasca più grande con acqua a 34°C, Egeria con vista sulla vallata e acqua a 32°C e Tyla vasca di reazione con temperatura a 27°C - e una vasca panoramica esterna Verny con acqua a 36°C.
23
当地人推荐
Terme di Saint Vincent
100 Viale IV Novembre
23
当地人推荐
La Spa offre un ambiente unico, sofisticato e di elegante design. Il percorso si sviluppa attraverso tre piscine interne - Evya, vasca più grande con acqua a 34°C, Egeria con vista sulla vallata e acqua a 32°C e Tyla vasca di reazione con temperatura a 27°C - e una vasca panoramica esterna Verny con acqua a 36°C.
Per chi ama il nuoto e il relax, la piscina di Variney è un ottima struttura con una vasca olimpionica e centro benessere con sauna, bagno turco e zona relax, dove poter passare ore di tranquillità.
Piscina di Variney
29/C Localita Chez Roncoz
Per chi ama il nuoto e il relax, la piscina di Variney è un ottima struttura con una vasca olimpionica e centro benessere con sauna, bagno turco e zona relax, dove poter passare ore di tranquillità.
Entertainment & Activities
Ha 9 buche, par 31, un campo pratica, putting green, pitching green, ristorante e bar con terrazza. Il percorso, inserito sul declivio della montagna, ne segue la conformazione, pertanto appare movimentato e vario, costellato da ostacoli d’acqua e da bunker. Necessita di un gioco non lungo, ma estremamente preciso, il che lo rende interessante sia per il giocatore esperto che per il principiante. Il campo dispone di 4 buche par 4 e cinque par 3, per una lunghezza di 2050 metri. E’ possibile il noleggio di carrelli e sacche.
Golf Club Aosta Arsanieres
Ha 9 buche, par 31, un campo pratica, putting green, pitching green, ristorante e bar con terrazza. Il percorso, inserito sul declivio della montagna, ne segue la conformazione, pertanto appare movimentato e vario, costellato da ostacoli d’acqua e da bunker. Necessita di un gioco non lungo, ma estremamente preciso, il che lo rende interessante sia per il giocatore esperto che per il principiante. Il campo dispone di 4 buche par 4 e cinque par 3, per una lunghezza di 2050 metri. E’ possibile il noleggio di carrelli e sacche.
Parks & Nature
Il Parc Animalier è dedicato a chi vuole vivere l'habitat montano con i suoi ecosistemi a confronto. Gli ospiti del Parc Animalier sono ricci, camosci, stambecchi, cervi, caprioli, cinghiali, marmotte, volpi, tassi, scoiattoli, aquile e alcune specie di rapaci..
36
当地人推荐
Parc Animalier d'Introd
36
当地人推荐
Il Parc Animalier è dedicato a chi vuole vivere l'habitat montano con i suoi ecosistemi a confronto. Gli ospiti del Parc Animalier sono ricci, camosci, stambecchi, cervi, caprioli, cinghiali, marmotte, volpi, tassi, scoiattoli, aquile e alcune specie di rapaci..
Il Parco offre innumerevoli proposte di soggiorno: sportive, escursionistiche, ricreative e culturali, ma anche dedicate al benessere e al relax.
32
当地人推荐
大帕拉迪索国家公园
32
当地人推荐
Il Parco offre innumerevoli proposte di soggiorno: sportive, escursionistiche, ricreative e culturali, ma anche dedicate al benessere e al relax.
La diga di Place Moulin è situata nel comune di Bionaz e può essere raggiunta seguendo la statale n. 27 del Gran San Bernardo fino al bivio di Variney. Il lago di Place Moulin, dalle acque color verde giada e una capacità di circa 105 milioni di m³, è fiancheggiato da una strada sterrata, l’accesso alla quale è vietato ai veicoli. Questa costituisce una pianeggiante e comoda passeggiata (1 ora di cammino) in mezzo a rocce scoscese, cascate d’acqua, prati e boschi che conduce allo storico alpeggio di Prarayer (2005 mt.) e al rifugio. La strada è percorribile anche in mountain-bike senza difficoltà.
Place Moulin
La diga di Place Moulin è situata nel comune di Bionaz e può essere raggiunta seguendo la statale n. 27 del Gran San Bernardo fino al bivio di Variney. Il lago di Place Moulin, dalle acque color verde giada e una capacità di circa 105 milioni di m³, è fiancheggiato da una strada sterrata, l’accesso alla quale è vietato ai veicoli. Questa costituisce una pianeggiante e comoda passeggiata (1 ora di cammino) in mezzo a rocce scoscese, cascate d’acqua, prati e boschi che conduce allo storico alpeggio di Prarayer (2005 mt.) e al rifugio. La strada è percorribile anche in mountain-bike senza difficoltà.
La Punta Chaligne è un escursione per amanti degli spazi aperti e dei bellissimi panorami che a 360° accompagnano lungo tutto il percorso. Punto di partenza di questa escursione è la frazione di Buthier. Il 16 agosto, in occasione della processione, è possibile raggiungere il rifugio in macchina. La processione è nata come manifestazione di ringraziamento dei sopravvissuti alla peste del Seicento che decimò la popolazione valdostana. L’usanza sembra aver avuto inizio nel 1630, quando la pestilenza lasciò definitivamente il comune di Gignod.
Rifugio Chaligne
La Punta Chaligne è un escursione per amanti degli spazi aperti e dei bellissimi panorami che a 360° accompagnano lungo tutto il percorso. Punto di partenza di questa escursione è la frazione di Buthier. Il 16 agosto, in occasione della processione, è possibile raggiungere il rifugio in macchina. La processione è nata come manifestazione di ringraziamento dei sopravvissuti alla peste del Seicento che decimò la popolazione valdostana. L’usanza sembra aver avuto inizio nel 1630, quando la pestilenza lasciò definitivamente il comune di Gignod.